DEBITO PUBBLICO

domenica 11 marzo 2012

AGGIORNAMENTO FALLIMENTO SWIM PLANET

Come saprete Martedi 6 Marzo 2012 si è svolto presso il "centro socio-culturale” di Solbiate Olona un incontro organizzato dal sindaco Melis per aggiornare i solbiatesi (era ora!) sulla situazione fallimento Swim Planet e sul futuro della nostra piscina. La serata è stata filmata nel rispetto del nostro programma “fiato sul collo”, per chi fosse interessato, la sua visione è disponibile ai seguenti link:


ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 1/6
ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 2/6 
ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 3/6 
ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 4/6 
ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 5/6 
ASSEMBLEA PUBBLICA FALLIMENTO SWIM PLANET 6/6 


L’incontro non ha fugato i dubbi fatti emergere dal nostro post precedente, il sindaco non ha chiarito come mai siamo arrivati alla chiusura della piscina senza che si facesse nulla per salvaguardare chi aveva stipulato abbonamenti incassati fino al giorno stesso del fallimento!
Poco esaustivo l’accenno alla famosa fidejussione esistente sui lavori di ampliamento e escussa dalla amministrazione comunale portando nelle sue casse un milione di euro.
Il sindaco, che ci è parso vestire i panni del miglior imbonitore, ha spiegato cosa l’amministrazione stia facendo per porre rimedio ai disagi venutisi a creare, sciorinando cifre sui costi dei futuri abbonamenti e informando gli interessati dell’avvenuto accordo con le piscine della zona, tutto questo in attesa di traghettare la struttura nelle mani del nuovo gestore che sarà deciso da una gara di appalto in quanto i soggetti interessati sono più di uno.
Come dire, dato che non siamo riusciti a cautelarci prima, adesso ci adoperiamo a tamponare la situazione alla meno peggio, mentre noi avremmo preferito seguire  la saggezza popolare che cita: “prevenire è meglio che curare!”
Due episodi hanno catalizzato la nostra attenzione: la smentita da parte del sig.Galante, uno dei responsabili della piscina di Cassano, al momento che il sindaco ne dava per certo l’accordo per l’accesso da parte degli abbonati solbiatesi e l’avvilente battibecco con l'ex sindaco Bianchi sulla paternità di una cifra (c.ca 4.300 euro) stanziata per la delibera di un sondaggio di fattibilità per la nuova piscina.
Nessuna novità nemmeno in consiglio comunale svoltosi l'8 marzo, nell'interrogazione chiesta dai gruppi di minoranza “Per Solbiate” e “Progetto Solbiate”, sulla situazione creatasi con il fallimento stesso, solo alti toni di voce, zittimenti e velate rettifiche che, invece di portare trasparenza, hanno sortito solo l'effetto di buttare “fumo negli occhi” e creare ulteriore confusione di chi invece vuole semplicemente CAPIRE.


Ribadiamo la nostra posizione espressa nei post precedenti, niente di nuovo sotto il sole, la serata non è stata di certo esaustiva per comprendere se si è fatto tutto il possibile per non cadere in questa incresciosa situazione.


Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda.


Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Stay tuned...

Nessun commento:

Posta un commento