DEBITO PUBBLICO

giovedì 24 novembre 2011

SCUOLA.....E' QUESTA LA STRADA GIUSTA?



Il giorno 17 Novembre u.s. su “La Provincia di Varese” e’ apparso l’articolo: Solbiate Olona “Soldi dei politici alla scuola. Ma la maggioranza bigia”,noi evitiamo di commentare la 'querelle' tra i due schieramenti (per chi volesse farsi un’idea su quanto detto in quel Consiglio Comunale può andare a rivederlo nella nostra sezione denominata FIATO SUL COLLOhttp://solbiateolona5stelle.blogspot.com/p/comune-in-vista.html ).

Crediamo che non ci sarebbe la necessità di gesti come quello citato, se si facesse di più al momento della pianificazione delle spese, infatti la cosa che ci preoccupa maggiormente riguarda la dissipazione delle risorse pubbliche.
Un esempio di mal gestione, riteniamo sia quello denunciato nel nostro articolo sulla ‘RETTANGOLARE’, che purtroppo toglie ossigeno ad altri possibili beneficiari.
L'istituto comprensivo di Solbiate Olona, come le scuole pubbliche in generale, di bisogni ne ha fin troppi visti i continui tagli, non necessita solo del pianoforte elettrico ma anche di semplice manutenzione ai computer, dato che la maggior parte di quelli esistenti sono rotti o vetusti, per non parlare poi dei prodotti di prima necessità come il sapone e la carta igienica (costi che purtroppo sempre più spesso si devono sobbarcare le famiglie).
Riteniamo che la mancanza dell'adeguata manutenzione ai pc limiti il piano dell'offerta formativa a totale danno dei nostri studenti. In questo momento cosi difficile per tutti, con le casse dei Comuni sempre più vuote, generare una scala di priorità costruite sulle necessità del cittadino sia indispensabile per distinguere tra interventi importanti e separarle da cose più futili e procrastinabili, crediamo insomma che una gestione oculata da ‘buon padre di famiglia’, condita da un poco di saggezza porterebbe sicuramente a decisioni diverse da quelle intraprese fino ad ora.
I nostri obiettivi sono per la promozione del buon senso nell'amministrazione pubblica, per la partecipazione attiva dei cittadini alle decisioni politiche e per il dibattito supportato dai fatti.


Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Stay tuned……



Nessun commento:

Posta un commento